24 2013 Archiutti da vivere

Esperienze come il Salone del Mobile richiedono l'impegno di molte persone. Il buon esito di ogni attività, infatti, è possibile solo quando ciascuno è disposto a mettere in campo le proprie competenze e la propria professionalità per un risultato finale comune. Così è successo anche per la trasferta milanese, che oggi viene raccontata dalla voce di una spettatrice… particolare.

Marta è una ragazza che fin da subito si capisce essere "un'Archiutti d.o.c." (con un'importante componente di Vettoretto n.b.): stile diretto e spontaneo, ha passato i suoi primi 25 anni di vita a contatto con l'azienda familiare, tanto che ad oggi può essere definita non proprio un'esperta del settore ma quasi!

Anche lei ha partecipato alla settimana del Salone del Mobile, e le sue considerazioni riguardo alla presenza di Archiutti al Salone Ufficio sono diventate una lettera, che qui di seguito riportiamo.

"Seppure mi sia avvicinata al Salone del Mobile con un umore non particolarmente  positivo (derivante dall'ansia da tesi di laurea magistrale in Gestione dell'Arte e da una freschissima litigata con mio fratello), mi ritrovo ora a redigere con tutt'altro spirito questa annotazione, frutto di ciò che ho visto e vissuto.

Il Salone del Mobile è stata un'esperienza breve ma intensa: non appena superata la soglia dell'animosità e della disinformazione mi si è aperto uno scenario a dir poco affascinante. La Fiera del Mobile non è semplicemente un mero container di elementi d'arredo d'ufficio, in esso vi è molta più arte di quanto pensassi. Il nome di Jean Nouvel, del resto, è al giorno d'oggi un brand di qualità e il suo progetto "Ufficio da abitare" non aveva nulla da invidiare alle numerose Biennali di architettura veneziane che ho avuto modo di visitare.

Lo stand Archiutti era innovativo, un mélange fra design fresco ma funzionale e una posizione a dir poco strategica. Il lavoro impeccabile dell'architetto Cortivo dello studio D&T Hub con l’apporto, nello styling, dello studio di comunicazione e design Dogtrot, ha dato un tocco originale al già ottimo materiale di partenza. La selezione dei mobili era ampia ed è stata sapientemente articolata in un ambiente raccolto ma luminoso: una prova che testimonia come l'ufficio non debba essere visto come un luogo freddo dove svolgere della attività professionali, bensì un luogo dove costruire parte della propria vita. Le nuance e i dettagli decisamente haute couture hanno aggiunto un tocco raffinato allo spazio espositivo e i disegni del giovane Mattia Rossi, abbinati con gli schizzi neo-surrealisti di Masahiko Kubo, hanno coronato questo connubio fra mobili d'ufficio e ricercatezza estetica.

Tutto lo staff Archiutti è stato professionale e impeccabile, guidato dall'amministratore delegato Matilde Archiutti, mia madre.

Poiché sono una persona molto romantica vorrei aggiungere che tutto questo non sarebbe stato possibile senza la presenza tenace e risolutiva di Giacomo Vettoretto, prova vivente del detto "Chi la dura la vince" e membro di una coppia in continua evoluzione ma sempre unita.

Considerato il numero di contatti raggiunti a livello mondiale direi che la settimana è stata un successo e sono assolutamente  convinta che questo porterà sicuramente benefici a lungo termine.

Detto questo vorrei aggiungere che, seppur la mia vita e il mio percorso scolastico mi porteranno altrove rispetto a questa azienda, non posso che essere fiera e grata di quanto tutti siano riusciti a creare. Sono uscita dal Salone serena rivolgendo un pensiero a tutti coloro, chi ancora qui con noi e chi non più, che hanno contribuito a realizzare non solo questo evento ma il lavoro di tutta una vita. M.V."

Gli occhi di Marta hanno saputo cogliere uno degli elementi che da sempre ci anima: essere presenti, ciascuno con la propria specificità, per far crescere una realtà di cui ognuno di noi si sente parte viva. Grazie per le tue parole, Marta. E da parte di tutti noi un grande in bocca al lupo per il tuo futuro.

E voi che ne pensate, cari amici? Siete convinti anche voi che quando ciascuno ci mette del proprio per il buon esito di un'attività, il risultato superi di gran lunga la semplice somma di tutti i contributi? Spazio ai vostri commenti

Archiutti Stand Persone-2 Archiutti-Stand-3 Archiutti Stand-2 Archiutti-Jean-Nouvel
Lascia un commento

La mail non sarà resa pubblica. Per visualizzare il commento inviato attendere l'approvazione

  • 15 2015 14:16 Smitha426

    whoah this weblog is wonderful i really like studying your posts. Keep up the great paintings! You already know, lots of individuals are searching around for this information, you can help them greatly. bcgcaakcfdkdaaka

  • 06 2013 16:20 Riccardo

    Bello stand, Bel testo Buon lavoro

  • 24 2013 17:36 matilde

    Grazie per la tua lettera bellissima. Sei, come sempre, la mia unica figlia femmina!